Bellini Group. Eccellenza e passione!

Blog / L’iconico Aquarama Lamborghini in mostra presso Bellini Nautica

BLOG

L’iconico Aquarama Lamborghini in mostra presso Bellini Nautica

Leggenda vivente, icona del design italiano e massima espressione di eleganza in pieno stile Dolce Vita, Riva Aquarama Lamborghini – esemplare unico commissionato nel 1967 da Ferruccio Lamborghini all’Ing.Carlo Riva – rappresenta da sempre un mito dell’immaginario comune. Un’invenzione leggendaria che ha segnato la storia del mondo nautico grazie a intuizione e genialità.

Il cantiere di Bellini Nautica ha aperto le sue porte e ne celebra tutta la sua grandezza attraverso un evento dedicato.
Giovedì 12 maggio 2022, l’eccezionale motoscafo è stato messo in mostra per gli ospiti prevedendo il suo rimessaggio in acqua e un esclusivo test drive presso il porto di Clusane, Headquarters di Bellini Nautica dal 1960. Un vero e proprio appuntamento con la storia che vede Riva Aquarama Lamborghini protagonista assoluto di un’occasione inedita, resa ancora più speciale dalle splendide sponde del Lago d’Iseo.

La storia del Riva Aquarama Lamborghini rivela tutta l’importanza e la fama di un’imbarcazione dal fascino senza tempo. Nel 1967 Ferruccio Lamborghini, fondatore dell’omonima società automobilistica, chiese all’ingegner Carlo Riva di personalizzare l’Aquarama che avrebbe acquistato, sostituendo i motori originali con due motori Lamborghini V12 da 350 CV e facendo nascere una barca che è diventata una leggenda, la cui storia è iniziata in quegli anni sul lago d’Iseo, passata per i Paesi Bassi, ed arrivata nella sua ultima tappa tra le barche della collezione Riva di Bellini Nautica.

La collezione di Bellini oltre a vantare dell’Aquarama Lamborghini presenta modelli unici, ma come è nata questa storia?

Che cosa potrebbe chiedere un 16enne che vive sul lago d’Iseo? Forse un banale motorino? Di certo non lo ha voluto Romano Bellini il quale, ai tempi, era il 1980, con 200mila lire si è comprato un motoscafo Riva Sebino del 1954 con cui – ma questo allora ancora non lo sapeva – ha dato il via alla sua preziosa collezione Riva di Bellini Nautica. Collezione che oggi conta 25 barche, tutte Riva d’epoca originali (a partire dal primissimo Riva Racer degli anni Venti), da vedere, su prenotazione, a Corte Franca in provincia di Brescia: «Abbiamo impiegato 43 anni per arrivare a questo risultato e, tra l’altro, alcuni modelli sono unici».

Un prezioso restauro
«Nel mondo ci sono circa 500 Aquarama Riva (ne avevano prodotti circa 750), e la metà di questi sono passati da qui» spiega Romano Bellini che nel frattempo continua a far vivere anche Bellini Nautica a Clusane dove, oltre alle normali funzioni di cantiere navale, dalla vendita ai lavori di refitting e manutenzione, «accoglie» (quasi letteralmente a vedere la passione che tutti quanti dimostrano nei confronti degli scafi Riva) le barche per essere restaurate. «Come fosse un corteggiamento. Ogni passaggio è rispettato ed eseguito con maniacale attenzione, per ottenere un risultato che ogni volta si riconferma sorprendente. La parola d’ordine è pazienza: non bisogna avere fretta quando si dà il via ad un recupero di questo livello. È proprio come vivere una storia d’amore: ogni traguardo ha il suo giusto tempo per essere sfiorato e poi conquistato».

Restaurare una Riva d’epoca non è un lavoro semplice e non è un lavoro da tutti: dalla scelta del mogano, che Bellini acquista e seleziona personalmente in giro per il mondo «deve essere un tronco unico con venature perfette e assoluta assenza di nodi», fino all’ allineamento delle viti e alla giusta quantità di coppale, tutto deve essere impeccabile; alla sera, terminata la giornata lavorativa, Romano Bellini passa in rassegna le barche e segna ogni difetto con un pezzetto di nastro adesivo, affinché gli operai lo vedano l’indomani. E se qualcuno osa dire che nessun cliente noterà mai quell’imperfezione impercettibile, riceve una risposta secca: «L’ho notato io, e tanto basta». D’altronde, quello dei Riva d’epoca è una nicchia di mercato che non ammette sbavature o improvvisazioni. Bellini ne è consapevole, ma più che il business a motivarlo è la passione.

L’evento celebrativo Riva Aquarama Lamborghini organizzato da Bellini Nautica ha voluto sottolineare ancora una volta il legame prezioso dello storico cantiere con il mondo Riva e il suo know-how unico nell’attività di restauro e cura dei motoscafi d’epoca. Frutto di una passione familiare straordinaria, tramandata di generazione in generazione, da oltre 60 anni. 

 

ARTICOLI CORRELATI
9 Febbraio 2024

La collezione Riva Vintage di Bellini: storia...

Scopri di più
Vuoi maggiorni informazioni?

Mostra interesse