Bellini Group. Eccellenza e passione!

BLOG

La realtà virtuale nel mondo della nautica

Il nuovo trend progettuale del settore automobilistico è divenuto sempre più informatizzato e ha messo a punto un sistema tecnologico in grado di creare progetti complessi in una dimensione virtuale 3D.
Di pari passo i cantieri nautici si sono mossi nella stessa direzione creando veri e propri tour virtuali a bordo di yacht. Ciascun visitatore può entrare all’interno dell’imbarcazione tramite un tour interattivo ma decisamente realistico, l’ospite ha la possibilità di  “toccare con mano” l’ambiente tridimensionale realizzato.

Indossando un apposito visore, infatti, è possibile salire a bordo dell’imbarcazione, apprezzare i particolari degli arredi, i colori, i materiali e percepire il feeling che l’ambiente progettato trasmette.

Si può inoltre interagire con gli oggetti presenti nell’ambiente come se fossero veri, vivere un’emozione in anteprima della propria barca, ma non solo.
La forza che questo strumento offre sta nel poter intervenire in tempo reale su tutto quello che si rileva migliorabile durante il tour virtuale.
Gli armatori, entrando in questa virtual room di fatto salgono a bordo, possono sedersi al timone.
Addirittura è possibile nuotare attorno alla barca e vederla dal pelo dell’acqua, fare un’immersione sotto la chiglia, oppure entrare in dinette, sedersi al carteggio o simulare la sensazione di sdraiarsi nel letto di una cabina.

Si tratta quindi di un nuovo modo di vivere la progettazione che si sviluppa attraverso l’analisi dei modelli di stile, a partire dai primi schizzi tridimensionali in bianco, vissuti come oggetti reali con i quali poter interagire e che possono essere esaminati da tutte le angolazioni, fino a toccarli e comprenderne le peculiarità in modo esaustivo.

In breve ciò che fino a poco tempo fa sembrava utopia è ora possibile.
E il prossimo step, la fase di progettazione utilizzando solo la realtà virtuale, sarà un’altra grande sfida e  rivoluzione nel settore nautico.

Mostra interesse